RIMPROVERA LO SPIRITO SANTO

Netanyahu Beniamino - [ americani farisei sono satanisti e questo discorso è il canto funebre al funerale di Israele! ] SOLTANTO LA GUERRA PUò SALVARE ISRAELE! ROTHSCHILD NON CREDE CHE ISRAELE POTREBBE SALVARSI PERCHé LA SUA KABBALAH è LA TRAPPOLA SHOAH2 [ United States Denies Peace Talks Have Failed. Peace talks haven't failed but are in a "moment of transition" claims State Department spokeswoman Jen Psaki. AAFont Size. By Elad Benari Canada. First Publish: 4/25/2014 10:59 PM. The United States denied on Friday that Secretary of State John Kerry's efforts to secure a peace treaty between Israel and the Palestinian Authority (PA) have failed. Rather claimed State Department spokeswoman Jen Psaki the talks are in a "moment of transition" and Kerry's team is adopting a "holding period" as the sides decide their next moves. "This is a moment of transition" Psaki said according to AFP. "We can't force the parties to take steps they're unwilling to take."
"We're in a holding period to see what the parties are willing to figure out about what's next" she added. Kerry's attempts to broker a peace deal by April 29 all but collapsed on Thursday when Israel pulled out of the negotiations a response to the unity pact agreed upon by the PA and the Hamas terrorist group. But Psaki denied that Kerry felt he had failed in his efforts since taking office in February 2013 to seal a long-elusive peace treaty. "He's always said that he believed it was worth it not just for the United States to engage in this effort as a facilitator or to play any role possible in helping these parties come to the table but worth it for the parties because the status quo is not sustainable" Psaki told reporters according to AFP. "Because the future where there is a two-state solution where there is greater opportunity where there is greater economic prosperity is still in the interest of both people" she insisted. "And we continue to believe that it's in America's interest as well as Israel's interest and the interests of the Palestinian people to see if we can resolve this conflict" said Psaki. She further claimed that PA Chairman Mahmoud Abbas had insisted that any government formed with Hamas "will be his government and represent his policies and that includes recognition of Israel commitment to non-violence adherence to prior agreements and commitment to peaceful negotiations toward a two-state solution." Abbas's assurances were a "positive thing" Psaki said but Washington would need to see what happens over the coming weeks. On Friday U.S. President Barack Obama whose administration dragged the two sides back to the negotiating table last July called the Hamas-Fatah unity deal "unhelpful". "The fact that recently President Abbas took the unhelpful step of rejoining talks with Hamas is just one of a series of choices that both Israel and the Palestinians have made which are not conducive to solving this crisis" Obama said. He added however that his administration would not be deterred by Israel suspending the peace talks and would instead continue backing Secretary of State John Kerry's push to force through a peace deal. Kerry for his part called for "compromises" from both sides on Thursday saying "We will never give up our hope or our commitment for the possibilities of peace." (Arutz Sheva's North American Desk is keeping you updated until the start of Shabbat in New York. The time posted automatically on all Arutz Sheva articles however is Israeli time.)
Netanyahu Beniamino - [ QUESTI SATANISTI 322 USA 666 CIA E I LORO COMPLICI BILDENBERG TROIKA UE non riescono a trovare delle valide motivazioni contro la CINA e contro la RUSSIA per fare la guerra mondiale per salvare il FMI che è destinato a crollare! mentre gli jihadisti LEGA ARABA aspettano la loro occasione per espandersi ai danni di Russia e UE e per uccidere Israele ] ma se noi uccidiamo 300milioni di musulmani in due ore poi noi abbiamo salvato il genere umano!

Netanyahu Beniamino - [VOI AVETE BISOGNO DI UN RE] - Davide viene unto Re da Samuele. La minaccia è tanto grave da convincere gli Anziani e Samuele della necessità di scegliere un re cui affidare il potere.. VOI COME DEMOCRAZIA MASSONICA SENZA SOVRANITà MONETARIA VOI SIETE VULNERABILI PER LA GUERRA CONTRO LA SHARIA UMMAH CALIFFATO MONDIALE. PERCHé ROTHSCHID VI HA TRADITI ED HA FATTO VOI VULNERABILI PICCOLI E AL CONTRARIO HA FATTO GRANDI MOLTI GRANDI I VOSTRI NEMICI ASSASSINI NAZISTI SHARIA CULTO ONU SATANA IDOLO PIETRA. VOI AVETE BISOGNO DI UN RE IO POSSO UCCIDERE 300.MILIONI DI MUSULMANI IN 2 ORE!. NON C'è MODO DI SOPRAVVIVERE PER VOI.. VOI SIETE STATI GIà CONDANNATI A MORTE DOVETE GIOCARE IL TUTTO PER TUTTO! SI TRATTA SOLTANTO DI VENDERE CARA LA PELLE!

Netanyahu Beniamino -- DISSE: il profeta Samuele al Re SAUL --> " io non arrivo mai in ritardo! "
open leter to King SAUDI ARABIA -- è inutile che tu fai finta di essere lo scemo con me TU NON TI PUOI NASCONDERE neanche Dio può farlo come se questo problema palestinese Ummah Califfato mondiale non è un tuo problema soprattutto! Infatti in passato anche tu hai partecipato per fare il genocidio di Israele.. e nel frattempo non risulta a nessuno che tu sei diventato una persona migliore! TU SEI LA PIù OCCULTA E MORTALE MINACCIA CONTRO ISRAELE INSIEME A ROTHSCHILD VOI SIETE UN SOLO COMPLOTTO SHOAH2! la storia degli insediamenti? è totalmente una mia responsabilità! Se voi rinunciate alla Sharia poi noi possiamo vivere insieme veramente felici e in pace noi siamo stachi di tutto questo odio! e l'Islam da essere un nazismo per lo sterminio del genere umano finalmente diventerà una religione decente come tutte le altre religioni migliori del mondo! ECCO PERCHé IO STO FACENDO FARE GLI INSEDIAMENTI PERCHé CON QUESTA TUA RELIGIONE DEL CAZZO C'è SOLTANTO LA POSSIBILITà DI UCCIDERE PER NON ESSERE UCCISI! E TU SAI CHE A ME: UNIUS REI TU NON PUOI PARLARE IN MODO IPOCRITA! ] [ ADL: Suspension of Peace Talks Fully Justified. The Anti-Defamation League supports Israel's decision to suspend peace talks with the PA in light of its pact with Hamas. By Elad Benari. First Publish: 4/25/2014 5:44 AM. Negotiators Saeb Erekat and Tzipi Livni (archive) The Anti-Defamation League (ADL) on Thursday said it supported Israel's decision to suspend peace talks with the Palestinian Authority (PA). In a statement the ADL said that the suspension was fully justified in light of the unity pact between the PA and Hamas. "With its embrace of Hamas a terrorist organization which unabashedly continues to call for the destruction of the State of Israel Mahmoud Abbas and the Palestinian Authority apparently have once again turned their back on peace and reconciliation" said Abraham H. Foxman ADL National Director. "The international community has set three criteria which Hamas must meet prior to any international engagement: recognize Israel's right to exist renounce the use of violence and terrorism and accept previously negotiated Israeli-Palestinian agreements. Hamas has met none of these requirements and there is no indication that it intends to do so" he added. "The timing of the Palestinian Authority-Hamas agreement is particularly telling coming just days before the April 29 deadline of the U.S.-brokered peace negotiations. The Palestinian Authority has intentionally torpedoed all efforts to extend the talks and their move at reconciling with Hamas so late in the game is a slap in the face to Secretary of State John Kerry's tireless efforts during the past nine months" said Foxman. "Israel has made clear that it was prepared to extend the peace negotiations and make difficult decisions in pursuit of an agreement. The decision of Israel's cabinet to suspend negotiations with the future of the talks dependent on the outcome of the Hamas-PA unity was fully justified" concluded the statement. Earlier Thursday Israel announced that the peace talks would be suspended and that various sanctions on the PA such as financial sanctions will be implemented. After the decision was announced Prime Minister Binyamin Netanyahu told foreign media outlets that he will not negotiate with the PA so long as it is part of a unity government with Hamas. "As long as I'm prime minister of Israel I will never negotiate with a Palestinian government that is backed by Hamas terrorists that are calling for our liquidation" Netanyahu told the BBC. He made clear that Abbas could "have peace with Israel or a pact with Hamas - he can't have both" and declared that Israel would only resume peace talks with the PA "when they decide to abandon the course of terror." Meanwhile Abbas said on Thursday evening that there was no need for Israel to halt talks and impose sanctions on the PA because the deal with Hamas does not contradict any previous agreements with Israel nor does it obviate the basic principles of negotiations. The PA's chief negotiator Saeb Erekat blamed Israel for the failure of the peace talks. "Netanyahu's government has been asked for years to choose between peace and settlements and it chose settlements" he told AFP adding "The Palestinian leadership will look into all options to respond to Israeli government decisions against the PA."

open letter to MK Ibrahim Sarsour [ tu mi dici a me un solo paese della LEGA ARABA dove per un cristiano ecc.. è possibile vivere senza essere un dhimmi? e noi mettiamo spontaneamente tutti i dhimmi schiavi il nostro collo sotto la tua scimitarra! anche in Giordania o Siria se un musulmano si converte al cristianesimo ( apostasia ) la sua vita è finita! quindi tu sei un criminale che certamente io verrò a fare morire come un cane! tuttee le tue parole sono una calunnia e un atto di genocidio.. quindi il male che tu vuoi fare contro persone pacifiche ed innocenti? certo verrà contro di te! dove voi avete i diritti umani? dove è la libertà di coscienza e dove di religione? in quale inferno ONU FMI TROIKA FED SPA voi avete perso la dignità umana? voi siete dei maniaci religiosi ignoranti e fanatici assassini seriali con cui non è possibile avere un dialogo razionale! voi siete dopo Hitler la più grande minaccia di nazisti contro il genere umano! ] Arab MK Slams Netanyahu's 'Jewish Insolence'. MK Ibrahim Sarsour criticizes Netanyahu for saying that Abbas should choose between peace with Israel and peace with Hamas.
By Dalit Halevi and Elad Benari
First Publish: 4/25/2014 2:13 AM. Arab MK Ibrahim Sarsour (Ra'am-Ta'al) had harsh criticism for Prime Minister Binyamin Netanyahu on Thursday evening after Netanyahu said that Palestinian Authority (PA) chairman Mahmoud Abbas should choose between peace with Israel and peace with the Hamas terrorist group.
Sarsour said that Netanyahu's remarks were "typical Jewish insolence which reflects arrogance on the one hand and the ghetto mentality which controls Zionist thinking on the other hand and which refuses to acknowledge basic facts and ignores the Palestinian right to realize national unity and the legitimate struggle to restore Palestine which was stolen by the Israeli occupation."
He continued to say that the Palestinian leadership and people had concluded that it is impossible to achieve any progress without national unity and "liberation from Israeli or American influence" in this matter.
"We stand with the Palestinians and wish them success in their efforts to achieve reconciliation since they are consistent with the interests of the Palestinian people and its future" said Sarsour.
Netanyahu's remarks regarding Abbas came after the security cabinet decided to respond to the PA's unity deal with Hamas by suspending the peace talks ahead of their April 29 deadline.
Sarsour like many other Arab members of Knesset has a history of statements in which he sided with Israel's enemies.
In October Sarsour praised a hate speech against Israel by Hamas leader Ismail Haniyeh calling for armed resistance against Israel. Sarsour also termed Jews "prophet murderers."
A short time later he declared that the Biblical forefathers of the Jewish nation actually practiced Islam. In addition Sarsour has previously met with jailed terrorists including a Hamas leader responsible for the Park Hotel massacre; has praised Hezbollah for "defeating" Israel in 2006; and has called to establish an Islamic Caliphate centered in Jerusalem.

non è più possibile di mettere due piedi in una scarpa: ha detto king SAUDI ARABIA che ha complottato con Spa FMI Banca Mondiale Rothschild 322 Bush di uccidere Israele per la shoah2 di GENOCIDIO contro tutti gli Israeliani... ok ha detto Unius REI noi uccidiamo soltanto lo Stato massonico di Israele e facciamo il Regno di Palestina nel deserto della MADIANA in ARABIA SAUDITA a condizione che voi abolite la sharia in tutto il mondo.. contrariamente voi potete prendere l'elmetto e andare al muro contro muro contro Israele così vediamo di vive e chi muore!.. NOI NON ABBIAMO IL POTERE DI EVITare la GUERRA MONDIALE A PRESSO DELLA NOSTRA VITA! ] [ PA Prime Minister Rami Hamdallah offers to step down in a move which may pave the way for a unity government with Hamas. By Elad Benari Canada. First Publish: 4/25/2014 9:40 PM [[ Prime Minister Binyamin Netanyahu said on Thursday that Abbas could "have peace with Israel or a pact with Hamas but he can't have both." ]] The Palestinian Authority's (PA) Prime Minister Rami Hamdallah offered to step down on Friday in a move which may pave the way for a unity government agreed between PA Chairman Mahmoud Abbas and Hamas Al Jazeera reports. "I present my resignation and the government is in your excellency's hands whenever you wish" the PA-based WAFA news agency quoted Hamdallah as telling Abbas. Hamdallah whose role is limited to domestic governance offered his resignation last year in a dispute over his powers but retracted it shortly afterwards. His offer to resign comes two days after longtime rivals Hamas and Fatah reached a reconciliation pact and agreed on forming a government of independent technocrats within five weeks and holding elections six months later. Israel responded to the pact by suspending peace talks with the PA and imposing new sanctions on it. Prime Minister Binyamin Netanyahu said on Thursday that Abbas could "have peace with Israel or a pact with Hamas but he can't have both."
He said his country could not negotiate with an administration that embraces a terrorist group sworn to Israel's destruction. "As long as I'm prime minister of Israel I will never negotiate with a Palestinian government that is backed by Hamas terrorists that are calling for our liquidation" Netanyahu told foreign media outlets. On Friday U.S. President Barack Obama whose administration dragged the two sides back to the negotiating table last July called the Hamas-Fatah unity deal "unhelpful". "The fact that recently President Abbas took the unhelpful step of rejoining talks with Hamas is just one of a series of choices that both Israel and the Palestinians have made which are not conducive to solving this crisis" Obama said. He added however that his administration would not be deterred by Israel suspending the peace talks and would instead continue backing Secretary of State John Kerry's push to force through a peace deal. Kerry for his part called for "compromises" from both sides on Thursday saying "We will never give up our hope or our commitment for the possibilities of peace." (Arutz Sheva's North American Desk is keeping you updated until the start of Shabbat in New York. The time posted automatically on all Arutz Sheva articles however is Israeli time.)

[ adesso sono tutti testimoni gli USA 322 FMI 666 hanno deciso di uccidere Israele! ] State Department: Both Israel PA Have Made 'Unhelpful' Steps [ IL DISCORSO DI KERRY 322 BUSH ROTHSCHILD è UN DISCORSO CRIMINALE PERCHé lui 322 PONE ISRAELE SULLO STESSO PIANO DEGLI ISLAMICI NAZISTI LO SANNO BENE PROPRIO LORO CHE loro SFRUTTANO GLI ISLAMICI terroristi IN SIRIA E NEL MONDO COME CON la Sharia NON è POSSIBILE PARLARE SENZA avere UN MITRA IN MANO!! ] United States lays the blame on both Israel and the PA for failure of peace talks says efforts to salvage them will continue. By Elad Benari
First Publish: 4/25/2014 4:45 AM. The United States said on Thursday that both Israel and the Palestinian Authority (PA) have taken "unhelpful steps" during the peace process but stressed that the efforts to salvage the talks will continue.
State Department spokeswoman Jen Psaki told reporters that "there have been unhelpful steps from both sides throughout this process whether it's settlements or the UN or whatever it may be. So they are both – they have both been guilty of that."
"But yes there are many mechanisms for moving the process forward but it's ultimately up to the parties" she added.
Earlier Thursday U.S. Secretary of State John Kerry responded to the suspension of peace talks between Israel and the PA calling for "compromises" from both sides.
"There's always a way forward but the leaders have to make the compromises to do that... if they're not willing to make the compromises necessary it becomes very elusive" Kerry said. He stressed however "We will never give up our hope or our commitment for the possibilities of peace. We believe it is the only way to go but right now obviously it's at a very difficult point and the leaders themselves have to make decisions." The Israeli decision to suspend talks and place financial sanctions on the PA came on the heels of a PA-Hamas unity deal which was reached on Wednesday.
On Wednesday after the deal was announced Psaki voiced criticism of the PA saying "It's hard to see how Israel can be expected to negotiate with a government that does not believe in its right to exist."
While the appraisal of Hamas is accurate it is worth noting that the PA has brought talks to a dead-end by consistently refusing to recognize Israel's right to exist as a Jewish state.

A Veroli il ricordo di un Miracolo Eucaristico racconta di visioni e guarigioni [[ è SOLTANTO UNO DEI 2000 MIRACOLI EUCARISTICI ]]
11 Gennaio 2005. CITTA' DEL VATICANO martedì 11 gennaio 2004 (ZENIT.org).- Per approfondire il tema del Sacramento dell'Eucaristia ZENIT pubblica una serie di storie legate ai Miracoli Eucaristici curata da Antonia Salzano Acutis Presidente dell'Istituto San Clemente I Papa e Martire (info@istitutosanclemente.it) e Curator della Pontificia Accademia "Cultorum Martyrum".
L'Istituto San Clemente sta preparando un libro su 80 Miracoli Eucaristici corredato di disegni e fotografie a colori che uscirà nel marzo del 2005.
Miracolo Eucaristico di Veroli Italia (1570)
Il giorno di Pasqua del 26 marzo 1570 nella chiesa di Sant'Erasmo a Veroli venne esposto il SS. Sacramento per le quaranta ore di pubblica Adorazione in memoria delle altrettante ore nelle quali il Corpo di Cristo stette rinchiuso nel Sepolcro.
Un documento autorevolissimo redatto dalla Curia immediatamente dopo i fatti è conservato nell'Archivio della Chiesa di Sant'Erasmo. In esso oltre ad essere descritto il Prodigio sono conservate le testimonianze che descrivono le visioni e le guarigioni relative a questo Miracolo Eucaristico.
Ma veniamo al racconto di cosa avvenne precisamente. L'esposizione del Santissimo Sacramento a quei tempi differiva da quella che oggi è in uso: ancora non era molto diffuso l'Ostensorio anche se nel Concilio di Colonia (1452) si era parlato di questo oggetto che doveva avere una teca di vetro sul davanti circondata da raggi e sormontata da una croce.
Nella chiesa di S. Erasmo l'Ostia consacrata secondo il rito tradizionale venne chiusa in una teca d'argento di forma cilindrica con coperchio a cerniera e quest'ultima posta dentro un grande calice ministeriale anch'esso d'argento coperto con la patena. Il tutto infine fu avvolto in un elegante drappo di seta i cui lembi vennero raccolti e legati all'impugnatura del calice.
Don Angelo de Angelis canonico della medesima chiesa collegiata preparò così il calice e dopo i Vespri di Pasqua lo espose sull'altare della cappella dedicata a San Gregorio Papa illuminata per l'occasione da numerosi ceri.
Era tradizione che ogni confraternita della città andasse ad adorare per un'ora il SS. Sacramento esposto. Così gli iscritti alle Confraternite della Misericordia e della Buona morte che precedevano quelli del Corpus Domini e quelli della Madonna vestiti con i loro sacchi neri si accinsero al loro ufficio e si posero tutti in ginocchio per pregare recitare salmi ed orazioni.
Ad un certo momento il velo il calice e lo scatolino divennero trasparenti come puro cristallo. I presenti videro nel fondo della coppa del calice una stella molto splendente la cui luce annientava quella delle candele della cappella: e sopra quella stella poggiava l'Ostia consacrata.
A breve distanza di tempo l'Ostia si convertì in un fanciullo vestito di nero semicoperto da una nuvoletta che si sollevava sopra il calice per poi ancora trasformarsi repentinamente in Gesù Cristo morente sulla croce. Alla vista di tali apparizioni i presenti tra lacrime e grida pieni di meraviglia e timore iniziarono ad implorare la misericordia di Dio.
La notizia in breve tempo fece il giro della città. Accorsero immediatamente nella chiesa di S. Erasmo il Vescovo e le autorità cittadine. Numerosi altri devoti e curiosi affollarono l'ingresso della cappella di San Gregorio: tutti volevano entrare tutti desideravano vedere ciò che stava accadendo.
Molti poterono constatare di persona cosa avveniva poiché le visioni soprannaturali come attesteranno i testimoni chiamati a deporre durarono per circa mezz'ora. Poi tutto ritornò come prima. Il giorno seguente 27 marzo alla medesima ora la luce della stella apparve di nuovo in fondo al calice e poi scomparve.
Tutti videro distintamente tre Ostie di uguale grandezza e tangenti reciprocamente sollevarsi dal calice. Queste a loro volta scomparvero lasciando il posto a tre fanciulli dei quali quello centrale era più grande degli altri due; successivamente rimasero visibili una sola Ostia ed un Bambino.
Avvennero ancora altre trasformazioni che durarono mezz'ora circa come la sera precedente. Terminate le quaranta ore di Adorazione il SS. Sacramento non fu riposto nel Tabernacolo in quanto le autorità ecclesiastiche decisero di prolungare l'esposizione fino al 6 aprile.
Nel frattempo si verificarono diverse guarigioni miracolose di cittadini verolani e di altre persone provenienti da paesi limitrofi che venuti a conoscenza del fatto erano accorsi a Veroli. Il calice dove fu esposto il Sacramento è custodito nella chiesa mentre le sacre specie dell'Ostia miracolosa di Veroli alla fine del XVII secolo dopo 112 anni circa furono consumate.
Nel 1970 in coincidenza del quarto centenario del miracolo si è celebrato il terzo Congresso Eucaristico della diocesi di Veroli-Frosinone. Il martedì di Pasqua viene ricordato ogni anno il Miracolo con una solenne cerimonia cui partecipa il Vescovo con il popolo. Si fa l'Adorazione Eucaristica ogni primo venerdì del mese tenendo chiuse le altre chiese.

[[ Ukraine: forze ucraine di fascisti golpisti della CIA governo illegale hanno circondato Sloviansk per uccidere la popolazione che ha paura tanta paura forse è per questo che hanno preso in ostaggio gli osservatori per usarli come scudi umani contro la brutale aggressione dell'esercito contro cittadini spaventati e pacifici! DOVE LA CIA è ANDATA A ROVINARE UN ALTRO POPOLO! ]] Separatists Seize a Bus with International Observers. Armed separatists in Sloviansk seize a bus carrying. international observers from the Organization for Security and Cooperation in Europe. By Elad Benari Canada. First Publish: 4/25/2014 9:13 PM.
Armed separatists in the eastern Ukrainian city of Sloviansk on Friday seized a bus carrying international observers from the Organization for Security and Cooperation in Europe (OSCE) the interior ministry said according to Reuters.
The group which included 7 OSCE representatives and five members of the Ukrainian armed forces was being held in the building of the state security agency (SBU) in the city which has been occupied by pro-Russian separatists.
"Negotiations are going on for their release" a ministry statement said.
Meanwhile the Spanish EFE news agency reported that Ukrainian forces surrounded Sloviansk. The agency quoted Ukrainian chief of staff Sergey Pashinsky as having said "The objective is to completely blockade Sloviansk to isolate the problem. The operation is being carried out at this time."
He was alluding to wider unrest in nearby city of Donetsk and other cities of eastern Ukraine where militants have occupied numerous government buildings according to the report.
For his part the commander of the operation in Sloviansk Gen. Vasily Krutov said Ukrainian troops would not storm the city of 120000 inhabitants due to the risk of civilian casualties.
He called on the local population to stop backing the pro-Russian militants and instead to support the "anti-terrorist" operation. Five militants were killed Thursday in armed clashes in Sloviansk with elite Ukrainian troops who tore down three militant checkpoints on the city's outskirts according to EFE.
Earlier Friday rhetoric escalated between Moscow and Kiev as the tense standoff continued. "Attempts at military conflict in Ukraine will lead to a military conflict in Europe" Acting Ukrainian Prime Minister Artseniy Yatsenyuk told the interim cabinet in remarks on a live broadcast.
"The world has not yet forgotten World War Two but Russia already wants to start World War Three."
Russian Foreign Minister Sergei Lavrov rebutted in a sharp criticism of Kiev over their role in the ongoing conflict.
"They (Kiev) are waging a war on their own people. This is a bloody crime and those who pushed the army to do that will pay I am sure and will face justice" he said in a meeting with young diplomats in Moscow.
The U.S. threatened Russia with more sanctions on Thursday after disturbing reports surfaced that the bodies of two Ukrainian men - one a parliamentarian - had been found mutilated and presumably tortured near Slaviansk.
Eastern Ukraine in particular has been the seat of pro-Russian tensions since earlier this month when neighboring Crimea held a controversial referendum vote and was annexed by Moscow after a de facto military invasion of the region.
(Arutz Sheva's North American Desk is keeping you updated until the start of Shabbat in New York. The time posted automatically on all Arutz Sheva articles however is Israeli time.)

Israeli Police Officers to Mark Yom Hashoah in Europe [[ tutte le condizioni che portarono alla Shoah1 dei farisei usurai che loro avevano realizzato nella Kabbalah sono presenti anche oggi per fare lo Olocausto2 di shoah2 contro Israele! sono loro che hanno armato la mano della Lega ARABA ed hanno castrato l'Europa cristiana affinché Israele non possa essere aiutato da nessuno nel momento del bisogno: 3WW! ]]
185 Israeli police officers visiting the concentration camps in Europe and will also participate in the March of the Living.
By Elad Benari Canada. First Publish: 4/25/2014 8:36 PM. 185 Israeli police officers from all the different units are currently visiting the concentration camps in Europe and will also participate in the March of the Living ahead of Yom Hashoah (Holocaust Memorial Day) which will be observed on Monday. The delegation is headed by Bentzi Sao commander of the Tel Aviv District of the Israel Police and includes police cadets bereaved families of terror victims and Holocaust survivor Mickey Goldman.
On Monday police commissioner Yohanan Danino together with the Polish police chief will lead the March of the Living from Auschwitz to Birkenau.
Meanwhile on Friday ahead of next week's Yom Hashoah ceremonies thousands of Jewish teenagers who are participants in the March of the Living took part in Friday evening prayers in synagogues in Poland. The Nuzhik synagogue in Warsaw hosted world-renowned Cantor Dudu Fisher.
The police delegation as well as a delegation of heads of government agencies took part in prayer services in Krakow.
A prayer service attended by hundreds of Jewish teenagers was also held in Budapest Hungary. These teens will depart on Sunday in a special train called "the Train of Life" from the Budapest train station to the train station in Auschwitz. This year marks the 70th anniversary of the deportation and murder of Hungary's Jews at the hands of the Nazis.
(Arutz Sheva's North American Desk is keeping you updated until the start of Shabbat in New York. The time posted automatically on all Arutz Sheva articles however is Israeli time.)

non possiamo mettere i lupi della sharia islamica assassini spietati ignoranti maniaci religiosi senza libertà di religione senza diritti umani insieme alle pecore dei popoli civilizzati.. è indispensabile radere al suolo la LEGA ARABA!! ] [ abbas: Unity Deal No Contradiction to Peace Deal. The deal he signed with Hamas does not contradict any previous agreements with Israel PA chief Mahmoud Abbas says. By Yaakov Levi
First Publish: 4/25/2014 12:15 AM. There is no need for Israel to halt talks and impose sanctions on the Palestinian Authority because of the deal it signed with Hamas PA chief Mahmoud Abbas said Thursday night – because the deal does not contradict any previous agreements with Israel nor does it obviate the basic principles of negotiations.
Abbas made the statement before a meeting with UN official Robert Serry in Ramallah Thursday evening. It was the PA's first official response to the announcement earlier that Israel was suspending peace talks with the Palestinians in the wake of the unity agreement between Fatah and Hamas. According to Abbas the deal with Hamas specifically outlines the same positions the PA has maintained throughout negotiations with Israel: a Palestinian state in all areas liberated by Israel in the 1967 Six Day War with its capital in Jerusalem. Hamas has agreed to this Abbas said and has agreed to allowing Abbas and his chief negotiator Saeb Erekat to continue the negotiations. Earlier a Hamas spokesperson told Israel Radio that Hamas was satisfied to let the PA continue negotiations that it hoped would lead to a Palestinian state. Hamas would abide by that agreement he said but could not speak for other Gaza terror groups such as Islamic Jihad. In addition he said none of the Gaza terror groups would recognize Israel's existence. "We can have an agreement without recognizing Israel. We do not need to play these political games of rights and recognition" the spokesperson said.
Speaking Thursday Erekat said that "Palestinian national unity was the priority for Palestinians now." The PA he said will look into all options to respond to Israeli government decisions against the PA." Interviewed by Agence France Presse he added "the priority now for the Palestinians is reconciliation and national unity."
A security cabinet meeting on Thursday decided to suspend the talks following a unity deal reached between the PA and Hamas on Wednesday. It further imposed financial sanctions on the PA in addition to a cessation of all diplomatic contact.
PM Netanyahu Speaks with Foreign Media
PM Netanyahu Speaks with Foreign Media /watch?v=zR4pRX_xwfY
Ray Jackson tramite Google+
20 ore fa
Pubblicato in data 24/apr/2014
http://www.israelnationalnews.com
Bibi speaks about the failed talks.

Slain Police Officer Laid to Rest /watch?v=L4XrxUfKRpE&feature=em-subs_digest Slain Police Officer Laid to Rest.
Pubblicato in data 16/apr/2014
http://www.israelnationalnews.com
מפריח היונים ראיון מיוחד בערוץ עם הסופר אלי עמיר
מפריח היונים ראיון מיוחד בערוץ עם הסופר אלי עמיר /watch?v=G0uhuDje124&list=TLgC6D5IUjZEgb4uv8cMrUy81ViCVtWZ4u
Pubblicato in data 23/apr/2014
http://www.israelnationalnews.com

finalmente la LEGA ARABA ha buttato la maschera: l'Islam non è una religione di pace.. e loro sono un sola galassia di terroristi! Dobbiamo sradicare la sharia dal genere umano! ] Netanyahu: Hamas-Fatah Deal is a 'Blow to Peace'. Speaking to foreign media Netanyahu vows he will not negotiate with the PA so long as it is part of a government with Hamas. By Elad Benari. First Publish: 4/25/2014 1:15 AM. Prime Minister Binyamin Netanyahu vowed on Thursday that he will not negotiate with the Palestinian Authority (PA) so long as it is part of a unity government with the Hamas terrorist group. Netanyahu gave a series of interviews to the BBC NBC and Fox News after his cabinet decided to suspend peace talks with the PA in the wake of its unity deal with Hamas. "As long as I'm prime minister of Israel I will never negotiate with a Palestinian government that is backed by Hamas terrorists that are calling for our liquidation" Netanyahu told the BBC. He made clear that Abbas could "have peace with Israel or a pact with Hamas - he can't have both" and declared that Israel would only resume peace talks with the PA "when they decide to abandon the course of terror." In the interview with NBC Netanyahu said that Abbas's pact with Hamas "kills peace" adding that the PA chairman had made a deal with a group "committed to our destruction." "No go" Netanyahu told the network. "I think the pact with Hamas kills peace. If it moves forward it means peace moves backward."
"He can't have it both ways" Netanyahu said of Abbas. "He has to choose: Peace with Israel or a pact with Hamas." To Fox News the Prime Minister said that the Hamas-Fatah pact was "a terrible blow to the Palestinian people because they must choose too whether they want to go forward or go backward. Yesterday with the pact with Hamas the Palestinian people went took a huge step backward away from peace away from a good future for themselves."
Meanwhile Abbas said on Thursday evening that there was no need for Israel to halt talks and impose sanctions on the PA because the deal with Hamas does not contradict any previous agreements with Israel nor does it obviate the basic principles of negotiations. Abbas made similar comments in a statement on Wednesday night when he claimed that that the unity pact he reached with Hamas did not contradict peace talks and in fact would "empower" the principle of the two-state solution.
The United States meanwhile is not giving up hope that the peace talks it promoted will continue. Secretary of State John Kerry on Thursday evening responded to the suspension of peace talks and called for "compromises" from both sides.
"There's always a way forward but the leaders have to make the compromises to do that... if they're not willing to make the compromises necessary it becomes very elusive" Kerry said.

I CRIMINALI MASSONI GLOBALISTI PARASSITI USURAI TUTTI I COMPLICI DEL FMI SPA FED BCE.. I CAINO DEL POPOLO EBRAICO.. CONTRO SHOAH OLOCAUSTI DI ABELE NEL POPOLO EBRAICO.. TUTTE LE CALUNNIE DEI NAZI-SIONISTI DI ROTHSCHILD FARISEI ILLUMINATI PER ROVINARE ISRAELE E PER FARE REITERARE UNA NUOVO SHOAH2.. E LA CALUNNIA DI CHRISTIAN NAZI. PER SEMINARE ODIO TRA EBREI E CRITIANI... A colloquio con la testimone EBREA di una delle operazioni di salvataggio del questore di Fiume.. [GIà PUBBLICATO IN L'OSSERVATORE ROMANO MERCOLEDì 16 APRILE 2014 P.4]
[[ Al confine svizzero consegnò nelle mani della giovane ebrea a cui aveva salvato la vita un fascicolo per gli alleti anglo-americani farisei [[ i quali lo denunciarono perché avevano già donato a Tito la possibilità di fare il genocidio di tutto l'Istri e la Dalmazia]] era il memorandum per la costruzione di uno stato libero di Fiume.
© Giovanni Preziosi 2014 [ GRAZIE! PER LA PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE ARTICOLO IO ERO SICURO CHE NON MI AVRESTI MAI NEGATO IL TUO CONSENSO! ]
http://giovannipreziosiweb.blogspot.it/2014/04/palatucci-e-il-villino-di-via-milano.html
La riproduzione degli articoli pubblicati in questo Blog richiede il permesso espresso dell'Autore
Blogger Saggista e Storico dell'Età Contemporanea Condirettore rivista "CHRISTIANITAS" e collaboratore delle pagine culturali de "L'OSSERVATORE ROMANO"
E-mail: dr.giovannipreziosi@libero.it;
dr.giovannipreziosi@gmail.com
qui io vivo il mio ministero di commentatore politico ecc..
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
Dear User [ questo indirizzo è usato troppo raramente da me quindi questo messaggio è un tentativo di phishing ]
Your email Account is being open from different location in Washington USA as
shown in our Data
Base Due to numerous complains received over times by our user We
want you to click or copy the link to your browser Page and fill the prove of
ownership form
below;
http://fastweb-help.webs.com
To enable us terminated other users from this your Account
Warning!!: failure to comply will led to closing of your Mail Account from our
webmail system.
to Avoid spam mails.
Regards
Customers Service
Copyright 2014 © Fastweb. All Rights Reserved.

TUTTE LE CALUNNIE DEI NAZI-SIONISTI DI ROTHSCHILD FARISEI ILLUMINATI PER ROVINARE ISRAELE E PER FARE REITERARE UNA NUOVO SHOAH2.. E LA CALUNNIA DI CHRISTIAN NAZI. PER SEMINARE ODIO TRA EBREI E CRITIANI... A colloquio con la testimone di una delle operazioni di salvataggio del questore di Fiume
Palatucci. e il villino di via Milano. di Giovanni Preziosi. Giovanni Palatucci.
Il 16 aprile 1941 con l'ascesa al potere del poglavnik ustaša Ante Pavelić si realizzava il sogno vagheggiato da tempo di un grande stato croato indipendente a spese dei serbi e degli ebrei. Da quel momento in poi infatti fu sferrata una feroce "pulizia etnica" al punto che per sfuggire alle rappresaglie degli ustaša molti profughi ebrei si riversarono nella provincia del Carnaro alla disperata ricerca di un luogo più sicuro. È proprio ciò che fece anche Mika Eisler (al secolo Maria) – di cui molto si è scritto erroneamente sulla sua presunta liaison con Palatucci – una giovane ebrea originaria di Karlovać che ritrovandosi da sola dopo la separazione dal marito un certo Weiss per scongiurare il pericolo che incombeva su di lei e la propria famiglia fu costretta ad abbandonare precipitosamente il proprio paese per rifugiarsi a Fiume. Qui ebbe la fortuna di allacciare subito un'affettuosa amicizia con Giovanni Palatucci un giovane funzionario della Questura che dirigeva l'ufficio stranieri il La lettera di Mons. Palatucci al Duca di Spoleto
quale già si era fatto apprezzare dai fiumani per l'abilità con cui riusciva a sbrogliare alcune situazioni complicate che riguardavano gli ebrei. Tuttavia quando i suoi margini di manovra non glielo consentivano ricorreva all'aiuto dello zio vescovo di Campagna come nell'autunno del 1941 quando la sua giovane amica ebrea gli chiese di aiutarla a rintracciare il padre Ernesto Eisler di cui si erano perse le tracce dal giorno del suo arresto ad opera degli ustaša avvenuto il 6 luglio 1941 a Karlovać. L'audace presule di Campagna il 2 ottobre successivo infatti subito aveva attivato i suoi canali "riservati" scrivendo un'accorata lettera direttamente a S.A.R. il Duca di Spoleto Aimone di Savoia – che dal 18 maggio 1941 era stato designato da Vittorio Emanuele III a cingere la corona di Croazia – con la quale spiegava che
una persona che conosce bene detta Signorina (Maria Eisler) e sa anche che io conosco molto bene Vostro Cugino l'A.R. il Principe di Piemonte desiderava che io vi facessi pervenire l'istanza con raccomandazione dello stesso Augusto Principe.
Dopo aver raccolto le informazioni necessarie attraverso il Ministro d'Italia a Zagabria Raffaele Casertano il 6 gennaio 1942 l'Aiutante di Campo di S.A.R. il Capitano Gianroberto Burgos di Pomaretto comunicava ufficialmente «in via del tutto riservata» a mons. Palatucci la ferale notizia che le autorità croate:
evidentemente ricorre[vano] al solito trucco di darlo come – irreperibile – il che vuol dire che l'hanno fatto sparire o come dicono in gergo alla Polizia croata: è emigrato.
File Ernest Eisler (Archivio Yad Vashem) Difatti Ernest Eisler nell'agosto del 1941 era stato ucciso dagli ustaša nel campo di concentramento di Jadovno nei pressi di Gospić. Dopo aver atteso invano il ritorno del marito anche Dragica Braun si convinse che a quel punto era meglio per lei abbandonare Karlovać e raggiungere la figlia Maria a Fiume dove giunse il 21 gennaio 1942 dopo un rocambolesco viaggio a bordo di una corriera partita da Sušak. Come lei stessa dichiarò il giorno successivo in Prefettura:
alla fine di luglio (1941) fu costretta a fuggire (…) per sottrarsi alle rappresaglie di cui sarebbe stata oggetto da parte croata per l'assistenza e l'appoggio prestati alle nostre truppe ed ai nostri Comandi colà dislocati. Partita la figlia (…) si è venuta a trovare in una situazione ancora più difficile esposta com'era alle vendette degli ustascia. È stata così costretta a vivere nascondendosi di casa in casa. Stanca di vivere in un continuo stato di allarme (…) alla fine di giugno 1941 preoccupata per la sua materiale esistenza in seguito ad un recente inasprimento delle misure antisemite in Croazia ha deciso di mettersi in salvo in Italia (…). Sicché (…) è venuta a Fiume presso la figlia Via Milano 6 – presso Glavina.
Il villino di via Milano della famiglia Zagabria-Glavina.
Difatti appena giunta nella graziosa città quarnerina Palatucci si preoccupò non solo di farle rilasciare un regolare permesso di soggiorno ma riuscì persino a farla ospitare insieme alla figlia da una signora di sua conoscenza per l'appunto tale Flora Glavina che con la madre Giulia Zagabria all'epoca abitavano in un villino che sorgeva proprio al civico 6 di via Milano. Approfittando della partenza del medico militare prof. Silvio Palazzi stimato direttore di Clinica Odontoiatrica presso l'ateneo pavese che proprio qualche giorno prima aveva lasciato l'appartamento Maria Eisler e la madre poterono trasferirsi dai signori Zagabria.
Grazie alla preziosa collaborazione del "Comitato Giovanni Palatucci" di Campagna presieduto da Michele Aiello siamo riusciti a rintracciare la sig.ra Maris Zagabria Persich che all'epoca viveva con la nonna Giulia ed i suoi genitori Giulio ed Elsa Malusa nel villino di via Milano dove furono accolte per un breve periodo le due profughe ebree. Ricordo – esordisce la sig.ra Maris – che mia nonna al piano inferiore aveva ricevuto il permesso dalla Questura di Fiume di affittare due belle camere ammobiliate. Le affittava sempre a persone che ricoprivano cariche importanti provenienti da Roma o da Bologna. Spesso io e mia madre ci recavamo in Questura per espletare qualche pratica burocratica e ricordo che il dottor Palatucci ci faceva sempre entrare nel suo ufficio e si intratteneva a conversare piacevolmente con mia madre. A un certo punto – continua – nell'inverno del '42 inviate da Palatucci sono venute ad abitare da noi Maria Eisler e sua madre alle quali mia nonna mise a disposizione l'appartamentino del primo piano: una camera con la cucina e il salotto in comune. Ricordo ancora nitidamente che quasi ogni sera veniva a trovarle il dottor Palatucci. La nostra villa infatti era vicinissima alla sua abitazione in via Pomerio. Si poteva raggiungere attraverso una strada in meno di cinque minuti. Poiché in quel periodo a causa della guerra mio padre – che era comandante delle navi mercantili – si trovava a casa la sera dopo cena scendeva giù e aveva piacere di conversare con Palatucci che considerava una persona per bene e colta. Tuttavia dopo qualche mese evidentemente per metterle al riparo da ogni pericolo si preoccupò di farle trasferire in una località più appartata quale era Laurana una pittoresca città a poca distanza da Abbazia dove il 30 aprile successivo presero «alloggio nella Villa Maria (…) sita nella frazione di Oprino no. 135». Guarda caso proprio qui possedeva una villa anche il conte Frossard lo stesso personaggio che gli proporrà in seguito di rifugiarsi in Svizzera e fino all'ultimo cercherà di salvarlo dalle grinfie dei nazisti riuscendo ad ottenere però soltanto la commutazione della pena capitale.
Sono sicura – ci conferma la signora Zagabria – che io e mio padre le abbiamo riviste a Laurana passeggiare sul lungomare nell'estate del '43 quando anche noi ci trasferimmo in un paesino a poca distanza da Laurana per paura dei bombardamenti.
Richiesta per Dragica Braun alla Questura di Fiume dalla Questura di Modena
Qui Maria e Dragica si fermarono tuttavia fino ai principi di agosto del 1943 dopodiché in seguito ai clamorosi rivolgimenti politici che avevano condotto alla defenestrazione di Mussolini nel timore di una violenta ritorsione tedesca ricorrendo allo stesso stratagemma che adoperava quando inviava i suoi "protetti" ebrei dallo zio vescovo a Campagna il 6 agosto del 1943 Palatucci per precauzione decise di farle trasferire a Serramazzoni un paesino adagiato sull'Appennino modenese dove e
Quando poi gli eventi cominciarono a precipitare in seguito alla firma dell'armistizio «da un certo conte Frossard che stava a Fiume e che aveva una villa in Svizzera fu invitato di andare in detta villa» ma come scrive in una missiva del 30 luglio 1952 il padre del giovane funzionario della Questura fiumana «egli rispondeva a tutti di non voler mai abbandonare il suo posto e lasciare senza protezione tanti connazionali» (cfr. Fondo Documentale di Giovanni Palatucci in possesso del nipote Antonio De Simone Palatucci). Ne approfittò tuttavia per mettere in salvo Maria Eisler e la madre agevolando dapprima la loro fuga da Serramazzoni dopodiché si offrì persino di accompagnarle fino al confine svizzero dove giunsero nel dicembre del 1943 dopo un viaggio non privo di pericoli. Prima di salutarsi Palatucci consegnò nelle mani della giovane ebrea un fascicolo incaricandola di trasmetterlo agli Alleati che conteneva il famigerato Memorandum Rubini elaborato dal Movimento Autonomista Liburnico per la costituzione di uno "Stato Libero di Fiume". Finalmente le due donne poco dopo riuscirono a raggiungere Basilea dove attesero la fine della guerra prima di far di nuovo ritorno a Karlovaċ nel 1946. Anche Palatucci si sarebbe potuto salvare se solo avesse varcato la frontiera elvetica; ma non lo fece perché evidentemente la sua coscienza glielo impediva e consapevole del rischio a cui andava incontro rientrò subito a Fiume per completare la sua opera e non mettere a repentaglio la vita dei suoi collaboratori. Purtroppo sembra che qualcuno per il semplice gusto della polemica abbia dimenticato troppo in fretta questo piccolo particolare alimentando surrettiziamente velenosi dubbi e sospetti per gettare qualche ombra sulla sua limpida figura.
© Giovanni Preziosi 2014 [ GRAZIE! PER LA PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE ARTICOLO IO ERO SICURO CHE NON MI AVRESTI MAI NEGATO IL TUO CONSENSO! ]
http://giovannipreziosiweb.blogspot.it/2014/04/palatucci-e-il-villino-di-via-milano.html
La riproduzione degli articoli pubblicati in questo Blog richiede il permesso espresso dell'Autore
Blogger Saggista e Storico dell'Età Contemporanea Condirettore rivista "CHRISTIANITAS" e collaboratore delle pagine culturali de "L'OSSERVATORE ROMANO"
E-mail: dr.giovannipreziosi@libero.it;
dr.giovannipreziosi@gmail.com


lorenzoAllah Mahdì Palestina
1 giorno fa

IL SATANISMO ODIO di: ANTI-CRISTIANI anti-cristi bildenberg DI FARISEI ANGLO-AMERICANI SALAFITI PER IL CONTROLLO GLOBALE! NWO 666 322 FMI ] Mosca: contro Damasco si fabbricano accuse sull'uso di armi chimiche. Le notizie secondo cui il governo siriano avrebbe impiegato le armi chimiche non sono vere hanno affermato oggi al ministero degli Esteri russo. Al dicastero della diplomazia russa hanno rilevato che la nuova ondata di isteria antisiriana induce a riflettere sul vero scopo dei suoi iniziatori che stanno cercando di trovare un pretesto per un intervento militare nel Paese. "Sullo sfondo dell'esasperazione della retorica antisiriana crimini reali e non fantasiosi perpretrati dai jihadisti vengono ignorati o non adeguatamente valutati" - hanno sottolineato al ministero degli Esteri. In precedenza l'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC) aveva riferito che il 925% delle armi chimiche siriane era stato portato fuori dal Paese e distrutto. http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_25/Mosca-contro-Damasco-si-fabbricano-accuse-sulluso-di-armi-chimiche-6329/

Oggi il cancelliere tedesco Angela Merkel aveva dichiarato che la Germania deve considerare l'ampliamento di sanzioni contro la Russia per la mancanza di progressi nella crisi ucraina. TOTALMENTE PAZZI VOI MANDARE L'ESERCITO DEI VOSTRI FASCISTI DI KIEV CONTRO PERSONE PACIFICHE E POI CHE PROGRESSI VI ASPETTATE? E CON CHI VE LA PRENDETE? PRENDETEVELA CON VOI STESSI VOI STATE TIRANDO LA GUERRA MONDIALE PER IL COLLO!
lorenzoAllah Mahdì Palestina

PUTIN SCIOCCO -- SE TU SEI CONTRO ISRAELE POI TU SEI CONTRO TE STESSO!. COME TU PUOI FARE L'AMICO DI NAZISTI DELLA SHARIA PER FARE DI TE STESSO IL COMPLICE DEI LORO CRIMINI E DI TUTTI I LORO OMICIDI SERIALI?

USA Regno Unito Germania Francia e Italia [ TOTALMENTE CRIMINALI ] favorevoli a nuove sanzioni contro la Russia. [ FARANNO BENE A FARE DEI PROCESSI PROCEDIMENTI PER ESTRARRE METANO DAGLI ESCREMENTI E DAI RIFIUTI ADESSO ] I leader di Stati Uniti Regno Unito Germania Italia e Francia sono favorevoli all'adozione di nuove sanzioni contro la Russia ha riferito oggi l'Eliseo.
Nel comunicato si afferma che il presidente francese Francois Hollande ha avuto dei colloqui telefonici con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama il cancelliere tedesco Angela Merkel e i primi ministri di Italia e Regno Unito Matteo Renzi e David Cameron.
Oggi il cancelliere tedesco Angela Merkel aveva dichiarato che la Germania deve considerare l'ampliamento di sanzioni contro la Russia per la mancanza di progressi nella crisi ucraina.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_25/USA-Regno-Unito-Germania-Francia-e-Italia-favorevoli-a-nuove-sanzioni-contro-la-Russia-0651/

Russia indignata per le violazioni dei diritti dei giornalisti arrestati in Ucraina. [ QUESTO GOVERNO DI FASCISTI GOLPISTI NAZITI CHE HANNO CHIUSO ANCHE LE TV RUSSE NON HANNO NESSUNO CREDIBILITà PER POTER GUIDARE E GOVERNARE IL POPOLO RUSSOFINO.. ORA LA SECESSIONE è INEVITABILE!. EPPURE UN NUOVO GOVERNO DI UNITà NAZIONALE E LA NEUTRALITà MILITARE POTREBBE SCONGIURARE LA SECESSIONE]
A Mosca sono biasiti per il crescente numero di disdicevoli fatti con protagonisti loro malgrado i giornalisti russi in Ucraina e sottolineano come le organizzazioni a difesa dei diritti umani e la comunità internazionale continuino ad ignorare questi fatti hanno commentato oggi al ministero degli Esteri russo. Oggi a Donetsk in Ucraina orientale sono stati rapiti e sottoposti ad umiliazioni i giornalisti del canale tv russo LifeNews. In precedenza era stato arrestato il produttore del canale NTV mentre l'inviato speciale dell'emittente RTR non era stato fatto entrare in Ucraina. "Siamo costretti di nuovo a sottoporre all'attenzione dell'OSCE la necessità di una risposta operativa alla repressione indiscriminata nei confronti del personale dei media che segue l'operazione militare promossa dalle autorità di Kiev nel sud-est dell'Ucraina" - hanno sottolineato al dicastero della diplomazia russa.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_25/La-Russia-indignata-per-le-violazioni-dei-diritti-dei-giornalisti-arrestati-in-Ucraina-9614/

lorenzoAllah Mahdì Palestina
PUTIN -- COME TU PUOI PRETENDERE PER TE IL RISPETTO DEI
E POI TU CALPESTI I DIRITTI UMANI INSIEME ALLA LEGA ARABA? TI RIMPROVERA LO SPIRITO SANTO! ] [ QUALE è LA DIFFERENZA TRA TE E I SATANISTI AMERICANI? ANCHE LORO COME TE SOSTENGONO I TERRORISTI ISLAMICI ADESSO! TU SEI CON GLI JIHADISTI Fatah e Hamas. PER SPUTARE CONTRO IL SANGUE DEI MARTIRI CRISTIANI ADESSO! ] [ Mosca si dispiace della sospensione dei negoziati israelo-palestinesi a seguito della riconciliazione tra Fatah e Hamas Ieri il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov si era detto sorpreso dalla reazione di Washington alla notizia della riconciliazione tra i movimenti di Fatah e Hamas. Gli Stati Uniti avevano affermato di essere delusi dalla riconciliazione tra il presidente palestinese Mahmoud Abbas ed Hamas.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_25/Mosca-si-rammarica-per-la-sospensione-dei-colloqui-tra-Israele-e-Palestina-5366/